Autore :

Federazione di Latina del partito della Rifondazione Comunista: “Conferenza di Organizzazione”

Domenica 15 marzo 2015, presso l’ex Villa Tomassini a Terracina, dalle ore 9.00 in poi, la Federazione di Latina del Partito della Rifondazione Comunista terrà la sua Conferenza di Organizzazione, in vista di quella nazionale di Aprile. Si tratta di un appuntamento della massima importanza, perché cade in una fase politica nuova, in cui, per

Piano sanitario: Di male in peggio!

Non a caso il nostro partito aveva già coinvolto personale medico e comitati di lotta in un presidio di protesta tenutosi il 23 dicembre sotto la sede della Direzione Generale ed ha avviato una lunga campagna per informare cittadini del reale contenuto del Piano e delle responsabilità unanimi del mondo politico nel sostenerlo, dal Pd

Che fine ha fatto il piano della ASL?

Se lo chiedono in molti e ce lo chiediamo anche noi: che fine ha fatto il nuovo Piano strategico aziendale della ASL di Latina? Qual è l’epilogo del suo percorso accidentato? Aveva accolto il pieno sostegno del Centrosinistra con in testa PD e SEL. Aveva ricevuto le dure quanto ipocrite critiche del Centrodestra pontino. Alla

Latina, 23 Dicembre: Soddisfazione per l’esito del Presidio contro il Piano Triennale della ASL

Il 23 Dicembre, presso la sede della Direzione Generale della ASL a Latina, si è svolto un presidio informativo e di protesta contro il nuovo Piano Strategico Aziendale predisposto da Michele Capirossi su mandato del Presidente Zingaretti e approvato dall’Assemblea dei Sindaci della provincia. Assieme al Partito della Rifondazione Comunista e all’Altra Europa con Tsipras

Il 23/12 a Latina Rifondazione Comunista e L’Altra Europa manifestano contro il Nuovo Piano Sanitario

Martedì 23 Dicembre a partire dalle ore 15:30, presso la sede della Direzione Generale della ASL in via Luigi Nervi a Latina, Rifondazione Comunista e L’Altra Europa aderiranno al presidio di protesta provinciale contro il nuovo Piano strategico aziendale, al fianco di altre sigle e comitati, cittadini e personale medico. Nel corso del suo Iter

La nostra solidarietà al giudice Aielli

Non sappiamo se quello ai danni del giudice Aielli sia un gesto isolato di uno sconsiderato oppure qualcosa di più grave, che vede coinvolta la criminalità organizzata, ma di una cosa siamo sicuri. E cioè che è necessario rompere con il clima di diffusa omertà che protegge i protagonisti delle pagine più oscure della cronaca

L’emergenza rifiuti ingrassa i privati e danneggia i cittadini

E’ di pochi giorni fa la notizia che la Corte di giustizia europea ha condannato il Lazio perché prima del 2012 la spazzatura veniva portata in discarica senza che fosse trattata, come previsto dalla normativa vigente. Tra le discariche incriminate anche quella di Borgo Montello. Da anni le associazioni ambientaliste e i comitati civici protestavano

Domenica 12 ottobre, a Latina sit-in contro le elezioni truffa

Domenica 12 Ottobre, dalle ore 10.30 in poi, gli attivisti dei circoli della provincia di Latina di Rifondazione Comunista saranno in piazza della Libertà (Latina) , per denunciare le conseguenze disastrose del DDL “Del Rio”. Il Governo delle larghe intese Renzi-Alfano ha nei fatti svuotato di potere e di rappresentanza due importanti istituzioni democratiche quali

RETTIFICA: “Rifondazione Comunista non parteciperà alle prossime elezioni provinciali”

Con il DDL “Delrio” il Governo delle larghe intese Renzi-Alfano ha svuotato di potere e di rappresentanza due importanti istituzioni democratiche quali il Senato e le Province. La definitiva abolizione dei due organi sarà il passo successivo, con la revisione dell’articolo V della Costituzione. Il 12 Ottobre i cittadini della provincia di Latina non voteranno

La schiavitù dietro l’angolo, nel silenzio delle istituzioni

Nota la località balneare, noto il camping, quello che ormai dovrebbe essere arcinoto, è che la riduzione in schiavitù perpetrata in provincia a danno dei lavoratori immigrati, non è solo un fenomeno isolato denunciato da qualche “allarmista”. Se non si prende atto che dietro l’economia locale si celano forme di sfruttamento lavorativo, diventa difficile scoprire

Smentiamo che il neo-sindaco di Maenza sia espressione di Rifondazione Comunista

Le ultime elezioni comunali di Maenza hanno visto la vittoria di Claudio Sperduti, candidato della lista “Progetto Maenza”, che ha ottenuto 1.112 voti (53,6%) e battuto la sfidante Rosalba Napoleoni che si è fermata a 968 (46,4%). Il neo-sindaco è stato dato “erroneamente” in quota a Rifondazione Comunista, quando invece mai né dal provinciale né
oooerowerower