La Battaglia n.15/Febbraio 2015

La Battaglia n.15/Febbraio 2015

Il numero 15raccoglie i comunicati stampa del Febbraio del 2015. Nel primo articolo ci siamo occupati del caos scoppiato il 1° Gennaio 2015, con l’introduzione del nuovo ISEE , creato dal governo Monti nel 2011, e poi “perfezionato” dai governi Letta e Renzi. A causa della mancanza di chiarezza sulle procedure con le quali deve essere calcolato il reddito del nuovo ISEE, l’erogazione di molti servizi “essenziali” è in forte dubbio. Motivo per il quale abbiamo chiesto a tutti gli enti pubblici che erogano le agevolazioni in favore delle famiglie in difficoltà economica, di posticipare l’applicazione delle nuove disposizioni per il calcolo del reddito ISEE. Nel secondo articolo ci siamo occupati delle ombre sui finanziamenti del progetto denominato “Appialatina, via Francigena del Sud Lazio”. Nel terzo articolo abbiamo denunciato il pessimo stato nelle quale versano alcune scuole di Formia, che fa il paio con la politica dei tagli che sta portando le scuole italiane al collasso. Quest’anno, ai tagli degli organici degli anni precedenti, si aggiungono ulteriori tagli ai finanziamenti per il funzionamento didattico e amministrativo e in particolari tagli dei fondi per le supplenze del personale assente e in particolare per gli insegnanti di sostegno, con la riduzione del monte ore. Nel quarto articolo abbiamo denunciato lo stato di abbandono nel quale versa la Torre di Castellone, nonostante che nel 2012 la giunta Forte acquistò, grazie ad un mutuo di 300mila euro contratto con la Cassa Deposti e Prestiti, l’appartamento adiacente proprio alla Torre di Castellone. Nel quinto articolo abbiamo denunciato gli effetti devastati del decreto “Sblocca Italia”, che prevede la svendita del patrimonio pubblico, il via all’aumento degli inceneritori, il via libera a perforazioni per la ricerca di idrocarburi e alla costruzione di gasdotti, la deregolamentazione delle bonifiche e la “semplificazione” delle procedure a favore degli inquinatori, il regali ai costruttori con l’aumento del cemento, la riduzione controlli a tutela di paesaggio e del patrimonio storico-architettonico. Nel sesto articolo, infine, abbiamo denunciato le numerose anomalie nella procedura per l’affidamento del servizio di Registrazione e trascrizione delle sedute del Consiglio comunale.

cliccare sull’immagine:

La Battaglia n.15/Febbraio 2015

labattaglia

Visite: 672
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

oooerowerower