La mancata trasparenza nasconde qualcosa?

La risposta di Sinistra, Ecologia e Libertà non è tardata ad arrivare, peccato che non solo abbia risposto né alle domande dei cittadini né alle nostre osservazioni ma è anche piena inesattezze ed è il solo motivo per il quale rispondiamo.

Li rassicuriamo. Abbiamo più volte visitato l’albo pretorio del comune di Formia e siamo certi che il provvedimento di proroga non è stato mai pubblicato, così come prevede l’attuale normativa sulla trasparenza amministrativa.

E quindi viene facile affermare, senza ombra di dubbio, che qualora effettivamente sia stato firmata la proroga, essa non ha nessuna efficacia, in quanto non è stata pubblicata sull’albo pretorio. Oppure per la nostra città vale qualche “codicillo” che la esenta da tale obbligo? Noi questo “codicillo” non lo abbiamo trovato.

La cosa paradossale di tutta la faccenda è che rispetto all’attuale giunta Bartolomeo, quella di Michele Forte fa un gran figurone.

Almeno la forma era stata salvata, visto che gli atti sono stati tutti firmati e protocollati.

Li riassumiamo:

  • In data 10 Maggio 2012, il comune di Formia, nella persona del vice sindaco Benedetto Assaiante, chiede al Dott. Raffaele Marra, direttore della direzione regionale organizzazione, personale, demanio e patrimonio della regione Lazio, l’autorizzazione ad utilizzare una parte dell’area ex Gil, denominata “Parco De Curtis”, come parcheggio camper per la stagione estiva 2012, al fine di evitare problematiche di traffico e di ordine pubblico e con l’impegno da parte dell’ente comunale a tenerla pulita. Si sottolinea inoltre, come motivazione aggiuntiva, che, con nota prot. 3600 del 20 Gennaio 2012, è stata chiesto l’affidamento a pieno titolo dell’area.
  • In data 17 Maggio 2012, con comunicazione protocollo 217237, il Dott. Raffaele Marra autorizza l’utilizzo dell’area richiesta da parte del comune di Formia.
  • In data 21 Maggio 2012, il responsabile della S.E.A.S. 2000 protocolla presso il comune di Formia, all’attenzione del sindaco Forte, la richiesta dell’affidamento di un’area di sosta camper per la stagione estiva 2012.
  • In data 31 Maggio 2012, con deliberazione di giunta comunale n.122, viene approvata la convenzione tra il comune di Formia, nella persona del Dirigente del Settore Economico-Finanziario dr. Giuseppe Manzi, e la cooperativa sociale S.E.A.S. 2000, per la concessione di un’area di 2.850 metri quadri, facente parte della maggiore area ex GIL, denominata “Parco De Curtis”, con la quale si autorizza, con uso gratuito, la cooperativa a utilizzare l’area evidenziata in rosso nella planimetria allegata alla delibera come zona camper (Art.2) e che si fissava la tariffa ad 8euro per ora (Art.4).

A loro dire è tutto in regola, a noi pare invece il contrario, così come siamo curiosi di avere notizie dell’ordinanza con la quale è stata dato l’appalto della pulizia delle spiagge di Formia, anche lì probabilmente varrà l’urgenza per giustificare la mancata pubblicazione dell’ordinanza sul sito del comune di Formia.

Il resto è semplice pettegolezzo che lasciamo volentieri agli estensori del comunicato di Sinistra Ecologia e Libertà.

Rimane la domanda:“La mancata trasparenza nasconde cosa?”

 

Rete dei Valori

Rifondazione Comunista – Circolo “ENZO SIMEONE”

Un’altra città

Visite: 742
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

oooerowerower