La Battaglia n.23/ Ottobre2015

Il numero 23 raccoglie i comunicati stampa dell’Ottobre del 2015. Nel primo abbiamo chiesto chiarimenti circa lo stato di abbandono nel quale versa il cimitero di Formia. Nel secondo abbiamo denunciato gli effetti criminali dei tagli nella sanità pubblica sui lavoratori, a seguito della politica “lacrime e sangue” imposta dall’Europa. Nel terzo abbiamo aderito alla alla mobilitazione “#stopTTIP, #stopTISA, #stopTPP, #stopCETA” per chiedere che si blocchino: il negoziato TTIP, cioè l’accordo Transatlantico sul Commercio e gli investimenti tra Unione Europea e Stati Uniti; il negoziato TISA sulla liberalizzazione dei servizi e la ratifica del CETA, l’accordo di libero scambio tra Unione Europea e Canada e il TPP, identico al TTIP, ma che vede firmatari undici paesi affacciati sull’oceano pacifico (Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Perù, Messico, Giappone,…. Nel quarto abbiamo denunciato l’arroganza del nuovo amministratore della Formia Rifiuti Zero nei confronti dei lavoratori, grazie anche al silenzio complice dell’amministrazione comunale. Nel quinto siamo ritornati sull’affaire del porto turistico di Formia, sottolineando sul fatto che i nostri consiglieri comunali tacciono su molti aspetti del progetto.

cliccare sull’immagine:

La Battaglia n.23/ Ottobre 2015

labattaglia

Visite: 692
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

oooerowerower