acqua Archive

Le balle del partito democratico su Acqualatina

Siamo da tre mesi senza acqua ed ecco che si svegliano i circoli di Minturno, di Formia, di Ventotene e di Castelforte per chiedere le dimissioni dell’amministratore delegato di Acqualatina, il “compagno” (Pci, Pds, Ds, Pd) Raimondo Besson e per chiedere al presidente della regione Nicola Zingaretti di sostenere la strada della ripubblicizzazione del servizio.

Gli effetti delle privatizzazioni sulla città sono devastanti ma ancora si continua a volerle

Nei giorni scorsi è stata pubblicata sull’albo pretorio del comune di Formia la deliberazione di giunta comunale n.185/2017 con la quale vengono fornite “al dirigente del settore OOPP e Manutenzione le linee di indirizzo per l’individuazione degli operatori economici a cui affidare i servizi manutentivi affidati in regime di Global service successivamente la loro scadenza

Acqua: La zona grigia

La crisi idrica sta dando la cifra dell’inettitudine della nostra classe politica. Senza trascurare gli effetti sulla vita del cittadino comune, di certo pesantissimi, proprio sul turismo, il “volano dell’economia” che ha fatto la fortuna di tante campagne elettorali, si vedono i risultati peggiori dell’inettitudine bypartisan. Il blocco di potere che ci governa ininterrottamente –

Acqualatina, tutti i nodi vengono al pettine

In questo ultimo mese – con lo scoppio della crisi idrica – abbiamo assistito allo strano fenomeno della migrazione di partiti e di consiglieri comunali dal carro degli strenui difensori di Acqualatina al carro dei nemici più acerrimi della stessa. E’ chiaro che tale scelta non è assolutamente dettata dalla sincera intenzione di strappare alla

Quando il diritto all’acqua diventa merce i risultati sono questi !!!

Ci voleva l’ennesima crisi idrica per attirare l’attenzione e la rabbia dei cittadini su quello che è ormai diventato il più “grave problema” sociale del territorio: quello dell’acqua. Una crisi sociale oltre che idrica, che colpisce indistintamente tutti i cittadini e le abitazioni dei quartieri e delle frazioni più popolari di Formia e Gaeta e

Le colpose amnesie di Silvio D’arco sulla gestione del servizio idrico

Ebbene anche questa volta Silvio D’arco ha voluto dire la sua su di un argomento che per anni lo ha visto protagonista in religioso silenzio, nonostante il suo ruolo di assessore provinciale a Tutela dei Consumatori. Non ricordiamo nessun suo intervento sull’argomento, nonostante abbia portato a casa per anni uno stipendio, di cui tra l’altro

La privatizzazione dell’acqua si è trasformato in un boomerang per chi l’ha voluta

I fatti ormai sono sotto gli occhi di tutti: in molte delle città della provincia di Latina – in particolare quelle del sud pontino – si susseguono numerose le emergenze idriche, causate dall’assenza del prezioso liquido dalle tubature. Il colpevole della crisi idrica che ha colpito i cittadini pontini ha un nome solo ed è

La nostra solidarietà al compagno Vincenzo Giuffrida

I fatti sono noti: a seguito di una querela depositata dagli avvocati di Acqualatina Vincenzo Giuffrida, in qualità di proprietario del sito di controinformazione www.formialibera.it, dovrà subire un processo. L’accusa che gli viene rivolta è di aver pubblicato un articolo nel quale veniva criticato – secondo loro diffamava – l’operato della società italo-francese che gestisce

La gestione fallimentare di Acqualatina e le complicità dell’attuale amministrazione

Nelle scorse settimane il Comitato Spontaneo di lotta contro Acqualatina di Formia ha segnalato una perdita consistente di acqua nel quartiere di Castellone, perdita poi riparata con grave ritardo (alla faccia della tempestività e dell’efficienza promessa). Tutto bene ciò che finisce bene? Purtroppo no, infatti una nuova perdita è stata segnalata, ancora più grave come

La privatizzazione dell’acqua si abbatte anche sulla fontana della stazione

Chiunque abbia la sventura di dover utilizzare la stazione ferroviaria di Formia per recarsi nel luogo di destinazione, forse non si è accorto di un dettaglio non da poco e cioè che è stata chiusa l’unica fontana per bere di cui era dotata la stazione, dopo i lavori di restyling che ha subito la piazza

Acqualatina e Ater, un accordo infame

Abbiamo appreso nei giorni scorsi della firma di un protocollo d’intesa tra Acqualatina e Ater di Latina, con il quale il gestore idrico provvedrerà in intesa con l’azienda a staccare i contatori dell’acqua delle famiglie che occupano – a detta della dell’agenzia regionale – gli alloggi popolari senza avere alcun titolo per farlo. L’obiettivo di
oooerowerower