Autore :

La cementificazione selvaggia di Formia continua ed il comune che fa? Mette la testa sotto la sabbia

Lo scorso gennaio sull’albo pretorio della regione Lazio sono state pubblicate due determine, la G269 e la G270, che riguardano due piani di lottizzazione: “VIA SOLARO” (superficie complessiva 2077 m2 di cui 1430 a privati e 647 a standard, per un insediamento di 72 abitanti in un volume di 5720mc) e “EX FORNACE D’AGOSTINO”(superficie complessiva

La deportazione degli invalidi civili presso l’inps di Latina

Dallo scorso primo novembre tutti coloro che devono presentare la domanda per ottenere la pensione di invalidità civile (ma anche di cecità,di sordità e handicap), e che invece prima erano sottoposti a visita presso la Asl di Gaeta, devono recarsi presso la sede Inps di Latina.  Questa decisione è stata ratificata da una convenzione firmata

Alloggi popolari – La storia assurda del finanziamento di 413mila euro

Nella indolente città di Formia – comune ad alta tensione abitativa exL.61/89 – ci sono delle storie che se non fossero documentate da atti pubblici, sembrerebbero frutto di fantasia! Nel caso degli alloggi popolari l’indolenza del Comune suscita ancora più rabbia, in quanto siamo costretti a documentare la storia di un finanziamento di£. 800.000.000 (€

Il distretto socio-sanitario e i soldi per il ricovero dei senzatetto

L o scorso Settembre il comune di Gaeta è diventato il Comune capofila del Distretto Socio-Sanitario Formia-Gaeta. Ma cos’è il Distretto Socio-Sanitario Formia-Gaeta e quale il ruolo del comune capofila? Sfogliando la documentazione disponibile in rete apprendiamo che il“distretto” è l’insieme dei soggetti che per legge devono garantire ai cittadini la possibilità di potere usufruire

Porto turistico, un altro incubo in archivio? Pare di sì

Il progetto del porto turistico, opera faraonica da 129milioni di euro,della società “Marina di Cicerone spa”, partecipata da Impresa Pietro Cidonio di Roma, Sacen di Formia e “Gruppo Ranucci Partecipazioni e Finanziaria di Roma” sembra giunto al punto che merita: quello morto! L’opera, proposta nel 2010 da Raffaele Ranucci – all’epoca assessore allo Sviluppo economico

L’Ex-Enaoli: l’ennesima occasione persa per la nostra città

La storia dell’area “ex-ENAOLI” è l’emblema del fallimento della nostra politica. Il complesso, realizzato con una legge del ’41 per assistere gli orfani fino alla maggiore età, si estende su 12 ettari di superficie, di cui 9 ettari di proprietà della Regione Lazio e 3 ettari del comune di Formia (dal ’79). Essa comprende: 1)depuratore

Il numero del ReCUP è diventato a pagamento

Mentre il direttore dell’ASL di Latina cerca – con la complicità dei sindaci – di dare il colpo mortale alla sanità pontina non è che le cose alla regione Lazio vadano meglio. C’è il presidente Zingaretti che sta svendendo la sanità pubblica al clero, senza che nessuno – tranne poche lodevoli eccezioni – faccia nulla

Rifiuti: Facciamo il punto

Le indagini sulla gestione del ciclo dei rifiuti appaltati alle società ECO.CAR srl e I.P.I. Srl – appartenenti entrambe alla famiglia DEODATI – svolte dalla Direzione distrettuale antimafia di Roma e che vedono coinvolti a vario titolo funzionari e amministratori dei comuni di Gaeta, di Minturno, ma anche comuni del casertano, quali Caserta e Marcianise,

No al decreto Sicurezza, no al razzismo di stato, no alla repressione di stato

In questo ore sta per essere approvato alla camera dei deputati – con l’utilizzo dello strumento della fiducia – il Decreto “SICUREZZA”, fortemente voluto dalla Lega di Salvini, che lo ha imposto all’alleato grillino come condizione per tenere in piedi il governo Conte. Il Decreto “SICUREZZA” ha al suo interno un insieme di politiche razziste

L’assenza di un ricovero notturno per i senzatetto è una vergogna

Ancora una volta la nostra città si trova impreparata ad affrontare i rigori della stagione fredda e questo in particolare per quanto riguarda gli interventi a tutela dei tanti senzatetto che decidono di passare parte della loro vita nella nostra città. Sono anni che chiediamo che venga realizzato un ricovero definitivo per i senzatetto ma

A che punto siamo con la Smart City?

Nel Dicembre 2015 venne presentato il progetto “Formia Smart City”, inserito all’interno del Plus “Appia via del Mare” e finanziato con 1 milione e 200 mila euro di fondi della Comunità Europea. Esso consisteva nei seguenti interventi: – il nuovo portale istituzionale e quello per la promozione turistica; – i video di promozione territoriale e
oooerowerower